Visualizzazione di tutti i 8 risultati

Show sidebar
Close

Melone

Il melone (Cucumis melo L., 1753) è una pianta rampicante della famiglia Cucurbitaceae. Il termine melone indica sia il frutto che la pianta stessa, a seconda dei contesti in cui viene utilizzato. È largamente coltivata per i suoi frutti commestibili, dolci e profumati. È una pianta erbacea strisciante o rampicante, annuale. Le radici fibrose possono estendersi nella terra anche oltre i 150 cm.; il fusto, ricco di peluria, è ramificato con cirri; le foglie sono alterne, opposte ai cirri, lobate e cordate alla base, lunghe più di dieci centimetri, quanto il loro picciolo. Nonostante la copiosa fioritura, che dura tutta l'estate da maggio a settembre, solo il 10% diventa frutto. Il frutto del melone è voluminoso, di forma ovale o tondeggiante e sulla buccia sono visibili delle divisioni "a fette". La polpa varia è succosa e molto profumata quando raggiunge la maturazione. La cavità centrale, fibrosa, contiene molti semi. Il melone è frutto rinfrescante, frenante ed estremamente dissetante. Contiene notevoli quantità di fosforo che ne fanno un valido alleato delle ossa, mentre il betacarotene aiuta la produzione della melanina, che ne fa un frutto amico dell'abbronzatura.   Periodo di consumo:
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
Close

Peperone Pompeo

Il peperone è il nome comune dato alla bacca ottenuta da alcune varietà della specie Capsicum annuum e utilizzata come verdura. Si tratta di una pianta perenne ma che lontana dal suo habitat viene coltivata come annuale. I fiori, che compaiono all’ascella, sono bianchi e singoli, presentano 5 petali e stami giallo-verdi. I frutti sono bacche di colori e forme differenti: possono essere verdi, gialli e rossi e svilupparsi lunghi, tondi, ovali, cilindro-conici e cubici. Il peperone Pompeo, in particolare, è un peperone di forma allungata e con pochi semi, ha un'ottima consistenza. I peperoni sono ricchissimi di vitamina A e contrastano i radicali liberi, inoltre sono molto utili nel contrastare l'aumento del peso perché donano in maniera repentina un forte senso di sazietà.    Periodo di consumo:
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
Close

Peperone Rialto

Il peperone è il nome comune dato alla bacca ottenuta da alcune varietà della specie Capsicum annuum e utilizzata come verdura. Si tratta di una pianta perenne ma che lontana dal suo habitat viene coltivata come annuale. I fiori, che compaiono all’ascella, sono bianchi e singoli, presentano 5 petali e stami giallo-verdi. I frutti sono bacche di colori e forme differenti: possono essere verdi, gialli e rossi e svilupparsi lunghi, tondi, ovali, cilindro-conici e cubici. Il peperone Rialto, in particolare, è un peperone di forma tozza, ha un’ottima consistenza. I peperoni sono ricchissimi di vitamina A e contrastano i radicali liberi, inoltre sono molto utili nel contrastare l’aumento del peso perché donano in maniera repentina un forte senso di sazietà.   Periodo di consumo:
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
Close

Pomodoro da industria (Docet F1)

Si tratta di una pianta ad alta produttività con ottima resistenza anche a temperature elevate. I suoi frutti hanno tutti un peso che si assesta tra gli 80 e gli 85 grammi. Sono pomodori periformi, con un'eccellente consistenza. Il loro colore è vivido e sono caratterizzati da un'eccellente pelabilità. Viene anche detto "pomodoro da industria" perché molto utilizzato nell'industria produttrice di conserve, pelati e passate di pomodoro. Il pomodoro è un ottimo antiossidante e contrasta l'invecchiamento della pelle, è poco indicato a chi soffre di reflusso gastrico ma ha ottime proprietà nella protezione degli occhi dai raggi solari.   Periodo di consumo:
  • Luglio
  • Agosto
Close

Pomodoro Ibrido Allungato

Si tratta di un ibrido innovativo di buon vigore ; è sano, rustico e molto produttivo. Il frutto, di alta qualità, presenta un colore rosso intenso, elevato spessore della polpa e ottima consistenza. Ideale per la produzione di pelati, cubettati, l’utilizzo da mercato fresco e la produzione di pomodoro spaccato. La sua coltivazione rimane ad oggi quasi ad esclusivo appannaggio del sud Italia, che gli offre un terreno perfetto per la coltivazione. I frutti hanno una forma particolarmente longilinea e un peso che raramente supera i 90 g ciascuno.
Close

Pomodoro Secco

Il pomodoro secco è uno dei prodotti principe della gastronomia pugliese ed è un prodotto che, se ben tenuto, permette di essere conservato quasi tutto l'anno. Viene ottenuto rigorosamente da pomodori di forma allungata e molto succosi. Il processo di essiccazione che seguiamo è tutto naturale e privo di qualunque tipo di macchinario. Eccolo di seguito:
  • I pomodori vengono dapprima lavati e tagliati a metà nel senso della lunghezza.
  • Vengono poi sistemati su una rete e cosparsi generosamente uno ad uno con il sale.
  • I pomodori vengono poi esposti direttamente alla luce del sole.
  • Una volta secchi vengono igienizzati e sono pronti al consumo.
Periodo di consumo:
  • Da Luglio a Dicembre
Close

Rucola

La rucola (Eruca sativa Miller) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Brassicacee (crucifere). La rucola riconosce numerosi impieghi, sia in ambito culinario che in quello medico/erboristico. La rucola viene coltivata fino ad un'altitudine di circa 800-1000 metri sul livello del mare; cresce bene su qualsiasi tipo di terreno, meglio se calcareo ed arido (è molto sensibile ai ristagni d'acqua). La semina avviene in primavera, per poi proseguire anche in inverno. In quest'ultimo caso bisogna avere l'accortezza di coprire i semi con un po' di terreno. Le foglie della rucola possono essere raccolte durante tutto il periodo dell'anno, specialmente se si presentano ben sviluppate e senza fiori. Le foglie e le radici sono le parti maggiormente utilizzate. Le prime possono essere adoperate sia fresche che surgelate, mentre le radici vengono essiccate. La rucola è un vero e proprio concentrato di calcio e per questo è molto utile a capelli, pelle e unghie. Il suo decotto, se bevuto caldo, aiuta moltissimo contro la tosse secca.   Periodo di consumo:
  • Da Aprile a Ottobre
Close

Zucchina

La zucchina o zucchino (Cucurbita pepo L.) è una specie della famiglia delle Cucurbitaceae i cui frutti sono utilizzati immaturi. È una pianta annuale con fusto erbaceo flessibile strisciante o rampicante, gracile. Venne importata in Europa intorno al 1500 dopo la scoperta dell'America. Il periodo di maturazione, e quindi di raccolta naturale per questi ortaggi, coincide con la primavera/estate, ma ormai, grazie alla diffusione delle serre, si possono trovare in commercio tutto l’anno. È comunque sempre consigliabile consumarle nel periodo di naturale maturazione in quanto sono più ricche di nutrienti. Le zucchine sono un dei primissimi prodotti a poter essere introdotti nell'alimentazione dei neonati nello svezzamento, sono ricche in potassio e sono molto utili per chi soffre di stipsi.
Periodo di consumo:
  • Giugno
  • Luglio